Colesterolo premenopausa

Domande & RisposteCategoria: MenopausaColesterolo premenopausa
YULIYA RYBALA asked 4 mesi ago
Egregio Dott. Lazio Vorrei esprimere il mio immenso ringraziamento per il lavoro che svolge e di condividere con noi la Sua conoscenza. Avrei cortesemente bisogno se fossi possibile avere un suo prezioso consiglio e aiuto, in quanto è la prima volta che mi sono trovata davanti alla simile situazione, mai alcun dottore nel passato. Dato: Donna 47 anni premenopausa. Dagli ultimi e primi in assoluto, direi, controlli i l quadro è seguente:
  • Colesterolo Totale 266 mg/dL 
  • Colesterolo HDL 60
  • Colesterolo LDL 190 ( calcolato in studio dal medico cardiologo)
  • Trigliceridi 76 mg/dL
  • Vitamina D ( 25OH) (#) 20.3 ng/mL - segnato l'asterisco della carenza
  • Tireotropina 8 TSH 3° Generazione) Riflesso 23.96 /UimL
  • Tiroxina Libera (FT4) (#) 8.02 - segnato asterisco Ipotiroidei
Il cardiologo ha eseguito  l'esame Eco Color Doppler Tronchi Sovra - Aortici risulta sinistra: placca eterogenea, prevalentemente di aspetto soft ed in parte calcifica a superficie regolare a livello della biforcazione coinvolgente l'origine dell'interna determinate stenosi di grado lieve ICA 10-15% Mi sono state prescritte le seguenti farmaci da assumere e prima di farlo  vorrei  un suo parere e consiglio se devo prendere:
  1. Rosuvastatina/ezetimibe 10/10 mg 1 cp
  2. Eutirox 25 mcg 1 cp
  3. Di base 25000 u 1 fiala ogni 15 giorni
Dopo 3 mesi consigliato Eco tiroide Ft4 TSH anticorpi anti tireoperossidasi e tireoglobulina indi eco tiroide e visita tiroidea.   Sono molto perplessa e impaurita ad assumere le statine, Le chiedo cortesemente se nel mio caso le devo assumere a priori ( visto il valore del LDL 190 oppure posso eseguire un suo protocollo compreso quello alimentare. La ringrazio e saluto cordialmente
1 Risposte
Dott. Luciano Lozio Staff answered 3 mesi ago
Buonasera, non mi trovo d'accordo con l'assunzione delle statine per cui non ci sono studi che dimostrino la correlazione con lo scioglimento delle placche, ma anzi con il rischio di abbattere in modo vertiginoso il colesterolo. Assolutamente da valutare con urgenza il valore del TSH e quindi le consiglio un consulto con un endocrinologo.