Epilessia

Mazzoleni Gm asked 3 mesi ago
Buongiorno dottore. Mio figlio trentenne soffre dalla eta' di 17 anni di epilessia di epilessia focale ad eziologia sconosciuta farmaco resistente. Da un paio d' anni, dopo svariati farmaci, con quelli attuali, lacosamide e perampanel, non ha piu' episodi di crisi importanti ma sono rimasti momenti di confusione. Seguendola sempre in tv, sono convinto che un mictobiota efficente sicuramente porterebbe dei benefici. Alcuni anni fa l' avevo fatto seguire da una nutrizionista, ma dopo che la dottoressa avevo previsto un massiccio carico di vitamine, quando ha cominciato a prendere la b9 , mio figlio ha avuto la crisi piu' forte di sempre. Da allora mia moglie e' restia a dargli qualsiasi cosa. Io invece resto convinto che potenziando il microbiota si avrebbero ulteriori miglioramenti. Cosa puo' consigliarmi che non vada ad inficiare il lavoro dei farmaci? Grazie
1 Risposte
Dott. Luciano Lozio Staff answered 2 mesi ago
Buongiorno anzitutto caricare con alti dosaggi di vitamine é scorretto a prescindere, meglio poco per un periodo medio lungo. Per quanto riguarda il microbiota provate a far assumere PROBIOBENE una sola capsula al mattino in sequenza per un mese (PROBIOBASE, poi PROBIOKAL in fine PROBIOKS) finito questo mese fare mantenimento con PROBIOKAL una capsula dopo colazione il lunedì ed il giovedì e PROBIOKOS martedì e venerdì secondo me dovrebbe ottenere ottimi risultati perché sistemare l'intestino é semplicemente fondamentale. Resto a disposizione, cordialmente Luciano.