Tiroide rallentata da prodotti altamente iodati e assunzione di levotiroxina

Domande & RisposteCategoria: TiroideTiroide rallentata da prodotti altamente iodati e assunzione di levotiroxina
pippa asked 2 mesi ago
buongiorno probabilmente causa uso prodotti altamente iodati(the verde ..alghe..)ho un parente con la tiroide rallentata con tsh 9,3 e ft4 22,4 al primo controllo di molti anni fa circa 8.. un medico che non ha indagato sulle cause ha dato tirosint per uso orale ......adesso altri medici  stanno scalando la dose di tirosint per vedere se la tiroide può recuperare per intero la sua funzionalità...volevo sapere quali vitamine sali minerali e probiotici consiglia per stimolare la tiroide e in che dosaggio..secondo i medici selenio inositolo magnesio zinco sono utili.(in che dosaggio?.... più la vitamina d giornaliera  e mensile (ma in che unità di misura milligrammi o nanogrammi?) il microbiota si rovina usando la soluzione orale ma anche prendendo le capsule c'è un danno al microbiota..che probiotici consiglia?lo scalaggio sta iniziando da una dose di 100mcg/ml di tirosint  grazie saluti
1 Risposte
Dott. Luciano Lozio Staff answered 1 mese ago
Buongiorno, consiglio ZINCODYN ditta Metagenics come integratore di zinco, ottimo prodotto per qualità e dosaggio, anche selenio va bene. Eviti ovviamente prodotti con Iodio anche perchè forse con dosaggi un po' elevati di Tirosint hanno "addormentato" la tiroide e come afferma appunto riducendo piano piano vedremo se e come potrà riattivarsi, quindi ripeto le sostanze da lei citate vanno tutte bene basta non superare i 15 mg di zinco se no facciamo altri danni. Cordialmente Luciano.